Comune di San Germano dei Berici

Storia del comune

Storia: Le notizie storiche che riguardano San Germano dei Berici non sono molte e si riferiscono esclusivamente al XII secolo. Il paese, che è intitolato a San Germano Vescovo di Capua, si trova nella Val Liona, nel cuore dei Colli Berici. Il titolo sembra indicare una precoce presenza benedettina dato che la Parrocchiale è citata fin dal 1265 ed è essa che indubbiamente impose il nome alla località. San Germano fu donato al vescovo dall’imperatore Ottone III. A Campolongo sorgeva un castello dei vescovi di Vicenza. A seguito le sommosse popolari appoggiate dal clero portarono il governo municipale. A San Germano e a Villa del Ferro furono rinvenuti resti di un villaggio palafitticolo; nel territorio, inoltre, è venuto alla luce materiale archeologico di epoca romana. Sono presenti inoltre numerosi “Casotti” di pietra, una sorta di antichi ripari, simili ai “nuraghi” sardi. La Parrocchiale di S.Andrea fu per lungo tempo patronato di nobili famiglie veneziane che videro in queste terre la possibilità di investire in beni fondiari gli introiti capitali spesso accumulati con il commercio marittimo. Si sa che a San Germano, verso il 1700, ci fu un diffuso brigantaggio con numerosi assassini, e ci volle l’impero austriaco a mettere ordine; l’esercito infatti fece tappa in Val Liona per tutto il ‘700. Gli edifici storici presenti nel territorio sono: la Torre Cantarella, risalente al secolo XVI, Villa Dolfin, risalente al ‘600, la Chiesa parrocchiale del capoluogo, ricostruita nel '700, che conserva una pala di Giovanni Battista Pittoni (1687-1767), Villa Bollani-Brunello, risalente al ‘700, Villa Priuli-Lazzarini, risalente al ‘500, Villa Giacometti eretta nel XV secolo e la Chiesa parrocchiale a Villa del Ferro, rifatta nel 1788 che conserva un "San Girolamo" attribuito a Leandro Bassano (1557-1622). Il suo territorio è di 15.52 kmq e conta alla data del 31/10/2010 di 1.173 abitanti e 438 famiglie.

Sagra alla Cesola (ultima domenica di maggio)

Sagra di S.Martino (prima domenica di novembre)

Mostra dei prodotti agroalimentari, artigianali e delle erbe spontanee della Val Liona (terza settimana di maggio). Evento rivolto alla promozione e valorizzazione dei prodotti agroalimentari provenienti dal ns. territorio. I prodotti sono rappresentati da: piselli, ciliegie, miele, olio, vino, pane, formaggio, prosciutto della Val Liona. La mostra ed i convegni si svolgeranno nell'antico borgo medioevale di Campolongo di San Germano dei Berici, ove si trovano le antiche dimore dei nobili Dolfin. La manifestazione persegue inoltre la finalità di far conoscere le tradizioni e le bellezze naturali ed architettoniche del territorio della Val Liona. Sono previste anche visite guidate nel territorio della Val Liona nonché vari convegni a carattere tecnico-scientifico. La manifestazione viene organizzata dall'Unione Colli Berici - Val Liona, Comuni di San Germano dei Berici e Grancona, con sede a San Germano dei Berici, con il patrocinio anche della Provincia di Vicenza, l'Associazione Artigiani del mandamento di Lonigo, l'Associazione Commercianti di Noventa Vicentina, l'Istituto Comprensivo Val Liona, la Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola, la Pro Loco "Val Liona".